Crea sito

IL PROGETTO

NUTRIPRECISO – tecniche di irrigazione e di concimazione di precisione in frutti-viticoltura e orticoltura – è un progetto dimostrativo di durata biennale finanziato dal PSR 2014 – 2020 della Regione Lombardia.

Il progetto ha lo scopo di diffondere nei settori della frutti-viticoltura e dell’orticoltura da pieno campo lombardi le tecniche dell’agricoltura di precisione – per quanto concerne l’irrigazione e la nutrizione delle colture – attraverso giornate dimostrative, seminari e metodi di comunicazione innovativa.

Le colture di riferimento sono vite, pero e pomodoro da industria.

PARTNER

Capofila del progetto è il DiSAA – Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali – Produzione, Territorio, Agroenergia, dell’Università degli Studi di Milano.
I partner del progetto sono:
– CREA ORT- Unità di ricerca per l’orticoltura di Montanaso Lombardo (LO);
–.DICA – Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, sezione Geodesia e Geomatica del Politecnico di Milano.

CONTESTO

Nonostante occupino solo il 5% della superficie agricola regionale (ISTAT 2010), i settori della viticoltura e dell’ortofrutta rappresentano le aree produttive che più positivamente incidono sulla redditività del settore agricolo lombardo. A fronte di questa maggiore capacità di produrre reddito, queste colture necessitano però di elevati input per la loro realizzazione, presentando in particolare importanti consumi di fertilizzanti e, in alcuni casi, di acqua irrigua. Proprio per questo risulta di notevole interesse la possibilità di adottare quelle nuove tecniche di gestione delle colture che vanno sotto il termine di agricoltura di precisione, finalizzate cioè alla distribuzione differenziata degli input agronomici (acqua e nutrienti) in funzione degli effettivi fabbisogni colturali variabili a scala di campo (Variable Rate Technology), permettendo così di risparmiare acqua ed elementi nutritivi e di aumentare l’efficienza del loro impiego. Infine, per la diffusione di queste tecniche sono richieste conoscenze e professionalità specifiche da parte degli operatori per permetterne un corretto impiego.

Le colture di riferimento

La viticoltura lombarda occupa una superficie di 21.400 ha ed è una di quelle che, a livello nazionale, sono maggiormente cresciute negli ultimi anni in termine di valore.
La frutticoltura in Lombardia, occupa una superficie di circa 2860 ha, presentando due aree di principale interesse rappresentate dalla melicoltura, tipicamente in Valtellina e dalla coltivazione di pere, concentrata principalmente nella provincia di Mantova.
Infine, l’orticoltura in Lombardia interessa una superficie di circa 14.600 ha, concorrendo per il circa il 6% alla produzione complessiva nazionale di ortaggi. Tra le specie maggiormente coltivate, particolare importanza è rivestita dal pomodoro, soprattutto quello da industria.

DESTINATARI 

Il progetto è destinato ad agronomi, contoterzisti ed agricoltori.

COMUNICAZIONE

Le modalità di comunicazione del progetto prevedono:

  • Giornate dimostrative con seminari
  • Realizzazione di video tutorial 
  • Comunicazione sui social network
TEMATICHE DELLE GIORNATE DIMOSTRATIVE

Per introdurre le più innovative tecniche di agricoltura di precisione per la gestione di  irrigazione e concimazione, sono proposti ai professionisti del settore dei momenti dimostrativi presso i campi sperimentali, seguiti da seminari di approfondimento su quanto visto.

Durante gli incontri sono affrontate le seguenti tematiche: 

  • progettazione, realizzazione e funzionamento di impianti irrigui a rateo variabile;
  • presentazione e impiego di strumenti innovativi di caratterizzazione idrologica e topografica dei suoli per la progettazione di impianti irrigui di precisione;
  • redazione di mappe di prescrizione utili alla realizzazione di  impianti irrigui a rateo variabile ed alla concimazione di precisione;
  • valutazione della tecnica irrigua e di concimazione di precisione in relazione alla coltura;
  • presentazione e impiego di differenti tecniche per il monitoraggio delle colture per la valutazione dello loro stato vegetativo;
  • valutazioni tecnico-economiche e confronti.
CAMPI SPERIMENTALI

Le attività dimostrative si svolgeranno presso le seguenti aziende:

Scarica il progetto completo (PDF)